venerdì 28 settembre 2012

Milan Fashion Week SS 2013: The beginnig

Nonostante fosse la pioggia incessante ad accoglierci all'arrivo a Milano, tanti graditissimi inviti ci aspettavano in hotel!! :-))

 

Un viaggio da Marrakech a Parigi è il racconto tradotto in abiti dalle mille anime femminili che ho visto sfilare sulla passerella di Simonetta Ravizza. Una donna giovane e sensuale, un po’irriverente che gioca, mescola e reinterpreta  i colori caldi della  terra del Marocco, (dal giallo ocra al rosso e  turchese), a un minimalismo ispirato ad una Parigi degli anni ’70 in bianco e nero, e poi righe, motivi grafici e stampe ad effetto “tie and dye” che si sovrappongono negli abiti mini e maxi dalle linee a trapezio.
La pelle è il must e la firma della Maison, che accompagna e sottolinea il racconto di tutta la
collezione. Bellissima la versione black lavorata a laser come un pizzo, così come la "canotta" vero Must-have, rivisitata ed impreziosita in tutte le sue declinazioni.
Le borse in pelliccia mohair sono grandi e dalla forte personalità, così come gli alti sandali a plateau in pelliccia e  stampa animalier.













 

















 
 
 
Un minimalismo che lascia spazio ad una femminilità più delicata, ma altrettanto decisa, è il trait d'union della collezione Chicca Lualdi BeeQueen che sfila nella bellissima location del giardino dell'hotel Diana Majestic, una cornice perfetta per una collezione chic nella sua semplicità, che nasce dal richiamo ad un'architettura moderna nei tagli e nei volumi, al rapporto con la natura e al suo equilibrio nei colori, che aggiungono un approcco emozionale, dando vita e freschezza ai tessuti, seta, organza, cady, lino.
Come ci tiene la stessa designer a raccontare, il giovane marchio continua il suo percorso con l'obiettivo di produrre capi semplici lineari e curati con precisone e devozione alla qualità, un fit moderno con attenzione al valore e al costo.
 
 















 
 


 




 
Le calzature nascono dall'eclettica collaborazione tra la designer e  MoodWood Shoes by Francesco Lofaro, che evidenziano la stessa passione per il design e l'architettura moderna, forme pulite ma ricercate, ispirazioni geometriche.   Un connubio davvero perfetto!
 
 
MoodWood SS 2013


 

2 commenti:

  1. grazie del tuo commento...complimenti per il blog...ti seguo cn piacere ;)...splendide qst foto

    RispondiElimina