giovedì 24 maggio 2012

Tra sogno e realtà


Scegliere il primo post non è certo operazione da poco :-)...ma poi sono le immagini che parlano da sole...ed ecco qua che salta fuori il fantastico connubio tra il genio di Tim Walker e Grace Coddington, i quali rendono omaggio allo splendido e storico Ritz Hotel di Parigi, attraverso il mito di una regina e di un immaginario più che mai cotemporaneo come quello di Maria Antonietta, la donna - bambina che combatte le sue frustrazioni giocando con abiti, gioielli e vizi di corte. E dopo Kristen Dunst nel celebre film di Sofia Coppola, chi meglio di Kate Moss poteva far rivivere questo mito tra le pagine di Vogue Us per il numero dello scorso Aprile 2012, la supermodella britannica resa celebre dalla sua immagine alternativa in un periodo in cui le statuarie super top model degli anni '90 dominavano la scena, incoronandola come l'icona di stile che oggi tutte cercano di imitare. Ovviamente protagonisti assoluti restano gli abiti di Houte Couture visti sfilare nelle passerelle parigine dei più grandi nomi dell'Alta Moda, se non realizzati appositamente per l'editoriale come nel caso dello  splendido abito celeste di Sarah Burton per Alexander McQueen, o dell'incantevole abito rosa da cocktail in seta e lamé creato da Nicolas Ghesquière per la Maison Balenciaga, il tutto coronato dai maestosi copricapi di Julien D'Ys, anch'essi realizzati ad hoc per il servizio, e dalla sfarzosità dei diamanti di Van Cleef & Arpels e Boucheron.




                                                                             Dal film Maria Antinietta di Sofia Coppola


Balenciaga

Alexander McQueen
Dior Haute Couture
Dior Haute Couture
Givenchy Haute Couture by Riccardo Tisci
Valentino Haute Couture
Giambattista Valli Haute Couture
 Armani Privè

Alexis Mabille Haute Couture



Chanel Haute Couture



Vero e proprio inno del lusso, del senso dell'eleganza e dello stile senza tempo, ma sopratutto un invito a tutte le donne a non rinunciare alla propria femminilità in ogni singolo gesto.
Un universo barocco che mescola realtà  e fantasia come un sogno ad occhi aperti. Questa secondo me è la vera essenza della moda che accomuna tutti, addetti ai lavori e non,  tutti i veri fruitori di moda che attraverso un'immagine, un abito, un video, una sfilata vivono un'emozione in maniera del tutto individuale rielaborandola e riportandola nella loro realtà in maniera unica.





5 commenti:

  1. UNA SOLA PAROLA: FAVOLOSO!

    RispondiElimina
  2. grazieee :-)))) condividilo anche con le tue amiche :-))

    RispondiElimina
  3. Continua così Vale!!noi saremo sempre qui a seguire te e i tuoi consigli!!

    RispondiElimina